?

Log in

Rebloggo da http://dicksantorum-2012.tumblr.com/post/20929459041/ricksantorum-2012-reblogging-this-because-i perchè condivido ogni.fotutta.singola.virgola!

Getting rid of gay marriage and bringing back don’t ask don’t tell? Seriously?

Give me a GOOD reason why gay marriage shouldn’t be allowed, that does NOT involve: Religion, the phrase “It’s unnatural” or any variation, or “It’s gross” or any variation. Give me one good damn reason.

Oh, wait. There IS no reason.

You are signing off someone’s ability to love their partner for no good damn reason whatsoever. The real reason people want to ban gay marriage? Because they don’t like it. That’s it.

Religion is not a factor, since everyone doesn’t follow your single religion. It being unnatural is not the case— gay couples occur in nature, and there really is no basis for what is “natural” of us as humans anyway. All that leaves is your opinion— the simple opinion that “it’s gross,” that you don’t like it. You are forcing that opinion as law, and it’s fucking disgusting.

I honestly wish that we could take away the marriage rights of EVERY single person against gay marriage. Force them to turn in their marriage licenses, and tell any budding couples that they just can’t be wed. “Why not?” They’ll ask. “Because this book here says so— my beliefs say so. It’s gross, and I don’t like it, so it’s not allowed anymore.” “But-but, that’s stupid!” “You’re telling me.”

Get rid of immigrants? All right, then. Lets just turn back the clocks and get rid of every last one of your ancestors. Because, unless your family tree is 100% Native American— OOPS, you’re the product of immigrants!

You have NO right to discriminate against people for not being born here. Your ancestors were once in the same boat. For me, my grandmother— and mother— were both direct immigrants from Scotland. And I’m damn proud of that.

I find it funny that someone who wants to criminalize abortion, wants to start another war. Do you know how much more harmful war is than some abortions?
We’re talking:

Dead and wounded soldiers. Widows. Orphans. More funding for those wives and children left behind. Still more hostility— probably more threats from other countries in the future, since we’d be instigating. Death. Destruction.

Honestly, if you’re going to support a damn fetus, support living people as well. Soldiers are not fodder to be used as you wish. If a war is not necessary, a war should not be made. Just because you feel threatened by the dog on the other side of the fence, does not mean that you need to hop the fence and put a bullet in his head. If someone is not harming you, it’s time to just keep walking.

And about abortion— criminalize it? Seriously?

What of— raped women? Women that need abortions to save their very lives, because their bodies cannot handle the strain of it? Families that will NOT be able to support a child, so the kid will be put up for adoption— where there are already FAR too many kids (Do you even KNOW orphanage statistics?). Oh, and what is the mother is sick, or even the father has a disease that the baby could carry, and they want to stifle the pregnancy before the child can suffer with that? What if the mother’s been drinking, and smoking, and the baby will just be born a wreck? Oh, she could have aborted the poor thing and saved it some misery, but nope— now she’ll either have to struggle to keep herself and it alive, through sicknesses, and disorders— or, just put it up for adoption, where no one will want it, because no one wants the imperfect baby.

You think that you are doing so much good by abhorring abortion, by destroying that option— but many times that is the best option, or the ONLY option. We do NOT need any more people in this world to eat up our already diminishing resources— let alone a child that the parents will not want, or not be able to take care of.

Make public schools force creationism? I’d drop out. I would fucking drop out. In an instance.

First off— under SCIENCE? That is so contradictory it’s not even funny. 

“And then god created man—” “But, sir?” “Yes, Timmy?” “Last week you said that men evolved…” “I know, Timmy. I know. I don’t know why they’re making us teach this either.”

NOT. EVERYONE. FOLLOWS. YOUR. RELIGION.
Get over it. SERIOUSLY. Just stop thinking that you’re the only group of people out there. There are Atheists, and Agnostics, and Buddhists, and Muslims, and many more religions that will not support the same stories that you uphold. You CANNOT take your religion and force it onto anymore people. I SINCERELY doubt that you’d want to listen to me pour my beliefs onto you, anymore than i would like for the other way around.

There is no war on Christians. If anything, it’s Christians creating this war. They bash, and trash, and destroy the rights and morals of people unalike them— and when questioned— and when told they need to stop— they roll on their bellies and play the victim.

Bigot.





Contatori visite gratuiti



Dragon Ball, 'Jimmy' di LeftEye su EFP Fanfiction

E proseguo con questa one-shot assurdamente carina di LeftEye!




Contatori visite gratuiti


Prove


October's Light
by `kkart on deviantART

Nella speranza di disbranarmi un po', faccio qualche prova di link.
Iniziamo da DeviantArt, con questa foto meravigliosa.




Contatori visite gratuiti


Grande stagione quella che si è appena conclusa, senza dubbio la migliore finora trasmessa, con un bun riscontro di critica (ma quello avviene fin dalla prima puntata) ed anche di pubblico, sempre in crescita (e questo, invece, è un po' meno scontato, dato che la serie è abastanza fuori dai canoni comuni), cosa che fa ben sperare per il rinnovo: l'anno scorso c'era stato qualche dubbio in più, ma stavolta mi sembrano tutti, attori e produttori, più convinti.
Peccato per i soli 10 episodi che la compongono, ma credo che questa sia l'unica soluzione praticabile per la TNT per produrre la serie, perchè è girata quasi tutta in esterni e mi pare che questo tipo di riprese siano più costose rispetto a quelle negli studi. Inoltre stiamo parlando di un canale via cavo, quindi con una piattaforma potenziale di clienti minore rispetto ad altri giganti.
Non che la cosa sia un male perchè, così come avviene anche per la HBO, questo permette al network di concentrarsi sulla qualità di ciò che produce, in una filosofia che potrebbe essere sintetizzata così "I soldi son pochi (beh sempre relativamente parlando, eh), vediamo di usarli bene."
Certo, magari fare uno sforzo ed arrivare a 15 episodi per stagione non sarebbe male.

I punti cardine di questa stagione sono stati essenzialmente tre: il recupero, sia fisico che mentale, di John Cooper, e l'evoluzione dei personaggi di Jessica Tang e Ben Sherman.

Se mi forzate a trovarci una pecca, è un mancanto confronto chiarificatore tra Cooper e Sherman, visto come si erano lasciati alla fine della scorsa stagione. Mi aspettavo un dialogo un po' più serio e pregnante di quello che c'è stato e poi i due non si scambiano più una parola per tutta la stagione. Ma dato che "l'abbandono" della sua recluta da parte di Coop ha poi portato Sherman a fare ciò che (forse) ha fatto, penso che sia stata una scelta voluta, perchè il ragazzo fosse lasciato da solo a fare la sua scelta (perchè sono sicura che Cooper glielo avrebbe impedito).

Cooper, dunque: finalmente si è fatto operare alla schiena, in questa stagione ci sono stati due-tre casi in cui l'ha dovuta sottoporre a grossi sforzi, ma ha retto bene. Se fisicamente è a posto, egli resta pur sempre un ex-tossico (ha una dipendenza da antidolorifici, sì, tipo House con il Vicodin) e lo sarà sempre, come gli ricorda "l'angelo custode" a cui è stato affidato, un ex-alcolista sobrio da 10 anni. Ha avuto qualche momento di debolezza, ma è riuscito a superarli alla grande. Cooper è la vera colonna portante di questo show: potresti davvero mettere la mano sul fuoco sulla sua integrità morale. Certo, ha volte ha dei metodi poco ortodossi (ma che in questa stagione non ha avuto molto modo di sfoggiare) e fa un grande uso della discrezionalità che è lasciata ai poliziotti di pattuglia, ma in una megalopoli come Los Angeles, dovessero mettersi a fare multe per ogni infrazione stradale che incontrano, le auto di pattuglia si allontanerebbero di pochi metri dalle centrali di polizia e in giro c'è ben altro da fare.

Jessica Tang (una sorprendente Lucy Liu, in uno dei migliori ruoli della sua carriera) all'inizio era la sorvegliante di John: dava l'impressione di essere una brava poliziotta, molto quadrata e ligia alle regole. Il suo sogno è quello di diventare sergente e lasciare il pattugliamento, ma quando, durante un inseguimento, spara per sbaglio ad un ragazzo con una pistola giocattolo, vede questa sua ambizione in pericolo. Ci sono pochi secondi per prendere una decisione e Jessica prende quella sbagliata, togliendo il tappino rosso dalla pistola di plastica del ragazzo a cui ha sparato. Cooper non l'ha vista compiere direttamente il gesto, ma da veterano qual è lo sospetta e, senza tanti giri di parole, consiglia caldamente alla ragazza di dire la verità alla commissione interna, ma lei rifiuta. Nell'ultimo episodio i due hanno un confronto molto duro, in cui emerge molto chiaramente la differenza tra loro. Entrambi hanno fatto uno sbaglio, ma il primo ha fatto ammesso l'errore e ha fatto ammenda, la seconda si è semplicemente lasciata alle spalle il fatto di aver sparato ad un ragazzino. Alla fine Cooper non la denuncerà (si vede Jessica, nell'ultima scena, che prende servizio come sergente), perchè ognuno deve badare ai propri mostri, no?
Menzione d'onore ad entrambi gli attori, anyway *_*

E veniamo a Ben Sherman. Avevo l'impressione che metterlo in coppia con Bryant non sarebbe stata una grande idea: Sammy era ancora livido per l'assassinio irrisolto di Moretta, si è comportato da amicone con la giovane recluta, piuttosto che come guida. Cooper aveva più carisma sul ragazzo, lo trattava come una pezza da piedi, vero, ma almeno lo teneva in riga.
Perchè Ben, il bravo poliziotto che segue sempre le regole, in questa stagione è deragliato nel modo peggiore. C'è una cosa fondamentale che insegnano all'accademia di polizia: nessun coinvolgimento sentimentale, nemmeno per i casi più duri e sgradevoli, perchè il coinvolgimento fa perdere in lucidità e porta con sè la terribile tentazione di trasformarsi in un giustiziere della notte. E Ben ha un problema, fin da quando era bambino: non riesce a lasciar correre, se si impunta, se si fa coinvolgere, non ascolterà più nessuno e farà di testa sua, senza tener conto delle conseguenze.
E così, quando si trova davanti ad un pappone manesco che fa addirittura prostituire la figlia tredicenne, non ci vede più: una sera lo aspetta in un vicolo e lo picchia a sangue. Questo porta il pappone a cercare vendetta e a sparare a lui e a Bryant, che finisce in ospedale. Il circolo vizioso pare non avere mai fine, proprio perchè Ben non ce la fa a lasciar perdere tutta quella situazione e proprio non ce la fa a vedere una ragazzina di 13 anni che continua ad essere messa sulla strada dal padre. Un altro poliziotto, veterano ed esperto, Ferguson (sì, quello che nel primo episodio si becca una pallottola in faccia durante l'irruzione di uno squilibrato alla centrale), intuisce come il ragazzo si senta, ma gli ricorda che non sta a lui fare giustizia, ha fatto tutto il possibile per salvarla, l'ha portata per ben due volte all'orfanotrofio, ora deve lasciar perdere. Ben, ovviamente, non ci riuscirà e al termine di un inseguimento ci ritroviamo col pappone a terra stecchito. Ben gli ha messo un'arma in mano per giustificare il fatto che l'abbia ucciso (all'inizio dell'episodio lo si vede trafficare in casa sua con alcune armi)?
A questo quesito, come a molti altri, SouthLAnd non dà risposte. Certo, ora sarà più difficile credere all'integrità morale del giovane agente, ma la tredicenne viene spedita in Texas dai nonni e forse avrà un futuro (sempre che la madre non la riporti indietro a battere). Valeva la pena rischiare la carriera per questo?

La bellezza di questo telefilm è quella di porre lo spettatore davanti a situazioni complesse, che esplorano tutta la gamma del grigio, ma senza mai diventare completamente o nere o bianche. E, come cantano i Rolling Stones durante i titoli di coda, che altro può fare uno Street Fighting Man?

I Rolling Stones come colonna sonora di uno dei miei telefilm preferiti di sempre... this is just fucking epic.




Contatori visite gratuiti


I pinguini di Madagascar, 11

11? Boh, sinceramente ho perso il conto XD La serie di POM sta proseguendo un po' a singhiozzo, ultimamente, tra smettono un paio di episodi al mese. Anyway, ecco gli ultimi andati in onda:

2x59 Arch-Enemy
Skipper è molto orgoglioso di Soldato, quando quest'ultimo rivela di essersi fatto un arcinemico... ok, si tratta solo di una lumaca, ma comunque è un buon inizio, perchè ogni pinguino psicopatico sotto copertura deve avere almeno un arcinemico. Il sensibile Soldato, però, non è molto d'accordo e cerca in tutti i modi di farsi perdonare dalla lumaca, con esiti disastrosi.

2x60 The big S.T.A.N.K.
Re Julien attiva per sbaglio una pericolosa amrna segreta dei pinguini, che doveva servire per elimiare il Dr. Blowhole. Le cose si mettono davvero male per il lemure!

2x61 Operation Antarctica (episodio di 20 minuti)
Soldato salva una giovane foca leopardo, finita per sbaglio nella rete di alcuni pescatori. Gli altri pinguini sono terrorizzati, perchè in natura le foche mangiano i pinguini, ma il cucciolo sembra amcihevole, così Soldato decide di accompagnarla a casa, in Antartide.

2x62 The BIG move
I pinguini conoscono diversi passaggi segreti per uscire dallo zoo. Svelarne uno ai lemuri è una pessima idea, perchè nottetempo l'intero zoo si trasferisce a Central Park per un party notturno. Al mattino, rientrando allo zoo, Burt l'elefante resta incastrato... e lo zoo sta per aprire!

2x63 Endangerous species
Kowalski inventa una macchina per la clonazione, con la quale riportano in vita un dodo. Scopriremo perchè il bizzarro animale si è estinto...

2x64 Loathe at first sight
Nel tentativo di farsi notare dalla delfina Doris, Kowalski inventa un laser che, nelle sue intenzioni, dovrebbe farla innamorare. Ovviamente, qualcosa va storto e il pinguino viene inseguito da una torma di animali inferociti.

2x65 The trouble with Jiggles
Skipper scopre che Kowalski non ha affatto distrutto Jiggles, come gli aveva promesso, ma l'ha solo miniaturizzato. In un crescendo di caos, il cubetto di gelatina si moltiplica all'infinito... a partire dal titolo, è un omaggio a "The troubles with tribbles", uno dei più riusciti episodi di Star Trek.

2x66 Hair apparent
Il commissario dei parchi di New York perde il suo parrucchino, che finisce addosso a Maurice. Il caos è assicurato, tra i pinguini che tentanto di recuperare la parrucca per ridare dignità al commissario e Re Julien che è convinto che Maurice sia posseduto da un alieno peloso.

2x67 Love takes flightless
Lo struzzo Shelly (che apprendiamo essere una femmina) finisce con la testa nel cemento fresco e viene liberata da Rico, del quale si innamora all'improvviso.




Contatori visite gratuiti


Southland S4E01, Wednesday

Il nostro peggiore incubo per loro è un normale mercoledì.

Il 17 gennaio è iniziata la quarta stagione di quello che, per me, è il telefilm più atteso dell'anno.
La terza stagione si era chiusa con molti interrogativi, primo fra tutti quello se la serie sarebbe andata avanti o avrebbe chiuso: nonostante un buon successo di pubblico, la cosa non era affatto certa e la TNT ci ha fatto penare un paio di mesi prima di dare l'annuncio ufficiale del rinnovo.
Southland, forse, paragonato ad altri procedural drama pecca di troppa crudezza e realismo, tale da farti dimenticare per un attimo, di trovarti davanti ad un qualcosa di recitato, ad una finzione (io lo trovo grandioso anche per questo). Southland non ha l'apparato e le magie tecnologiche di C.S.I., non ha un protagonista accattivante alla White collar, nè bonario e rassicurante alla Castle. E' la storia corale di un gruppo di uomini, rappresentanti di quel manipolo di 10.000 poliziotti chiamato ogni giorno a tenere a bada i quasi 4.000.000 di abitanti di Los Angeles e le loro follie quotidiane: le sparatorie per strada, i pirati della strada, gli aspiranti suicidi, i ricchi viziati di Hollywood.

Alla fine della terza stagione Cooper si era fatto convincere dalla recluta Sherman a farsi curare per i suoi problemi alla schiena e quelli legati alla dipendenza da antidolorifici e Ben era finito in coppia in pattuglia con Bryant, che aveva deciso di abbandonare la divisione detective per tornare di pattuglia dopo la morte di Nate.

La quarta stagione si è aperta con il ritorno di Cooper, che adesso ha una vistosa cicatrice sulla schiena (probabile si sia fatto operare), ma per fortuna più in forma che mai. E' affiancato da un volto nuovo, una poliziotta molto grintosa interpretata da Lucy Liu. Al riguardo ero un po' scettica, ma in questo primo episodio l'ho trovata molto brava. Ben e Sammy sembrano ben affiatati e forse il doversi occupare di un "novellino" ha fatto recuperare la calma a Sammy, che alla fine della terza stagione sembrava aver un po' perso la bussola. Dewey c'è ancora, ma Chickie non si è vista... non so se sia ancora nel cast, mi spiacerebbe se se ne fosse andata... ma chissè, magari è andata a provare l'esame per entrare nella SWAT. La parte del telefilm relativa ai detective è stata fortemente ridimensionata, dato che Moretta è morto, e l'attore che interpreta Sal non risulta nel cast di questa stagione. Resta solo Lydia (una grandiosa Regina King) alla quale è stato affidato un aspirante detective... secondo me la cosa potrebbe funzionare.

A L.A. è solo un altro mercoledì come tanti: Lydia riceve la visita di una sua ex-informatrice, tossica e in piena crisi di astinenza, Cooper e Tang sono alla prese con un ragazzino arrogante, Sammy e Ben inseguono due che si sparano addosso in pieno giorno, finendo entrambi stecchiti, l'uno in mezzo alla strada e l'altro nei bagni di un asilo. Capita tutti i giorni ed alla fine ci fai il callo, diventi cinico ed indifferente, un po' come l'agente Ferguson, che lascia che dei ragazzini girino indisturbati attorno ad un cadavere sanguinante mentre aspetta annoiato i detective. Solo un po' della solita merda.
Ma poi quella merda ti si rivolta contro, quando stai inseguendo un sospettato e ti ritrovi tu, poliziotto bianco proveniente dai quartieri alti della città, in un cortile con una trentina di uomini di colore che coprono la fuga all'indiziato, armati e pronti a saltarti addosso al minimo errore. O quando hai firmato il foglio di fine turno ed un tizio qualunque irrompe nel distretto, facendo fuoco con un fucile a canne mozze.

Che dire, Ann Biderman, grazie per aver creato Southland *_*




Contatori visite gratuiti


Ponte

Sia mai che non vi metta al corrente delle mie disavventure fantozziane!
Per il ponte ho deciso di andare in montagna, sapevo che non avrei trovato neve, ma mi andava di staccare un po' dal lavoro e in casa c'erano dei lavoretti da fare.
Niente pullman diretto neanche quest'anno, quindi ho usato il treno. Devono aver soppresso delle corse, perchè all'andata, l'anno scorso, avevo trovato un treno in partenza da Milano ad un orario più umano, mentre stavolta l'unica alternativa per arrivare presto e non perdere tutta la giornata in viaggio era alle 6.55. All'agenzia di viaggi volevo prenotare sia l'andata che il ritorno, ma non mi è stato possibile, perchè i treni dell'11 dicembre non erano stati ancora caricati sul sito e non lo sarebbero stati fino al giorno 7. Una mossa geniale, considerando che molti, almeno a Milano, si sarebbero mossi proprio il 7. Infatti la ragazza mi diceva che molti stavano aspettando e rimandando la prenotazione.
In realtà non è che non ci fossero treni: i treni sono sempre gli stessi tutto l'anno, ma non essendo caricati sul sito, era impossibile per le agenzie fare le prenotazioni. Che sarà mai caricare una lista di treni che è sempre uguale a se stessa? Perchè andare a complicare la vita alla gente proprio nel periodo in cui si muove? Complimenti vivissimi a Trenitalia per l'atteggiamento scazzato da quindicenne che non ha voglia di fare i compiti.

Il 7 parto. Fino a Brescia tutto bene, ma arrivati lì il capotreno ci ha avvisati che, causa investimento avvenuto dopo Verona, il nostro treno avrebbe portato un ritardo "al momento imprecisato e non quantificabile." -__- delizioso... coincidenza a Verona persa (fortuna che è un regionale, quindi senza prenotazione) e coincidenza con la corriera che parte da Trento pure. Ero seduta davanti ad una coppia di indiani (che per uno strano senso di deja-vu mi sembravano proprio gli stessi dell'anno scorso O_O mi sembrava di essere in Inception!) che non parlavano bene l'italiano e non capivano un'acca, ma parlavano inglese davvero bene, a differenza del controllore che è passato e mi ha chiesto (storia vera) con accento napolenta-romano "Signorina, se lei lo parla l'inglese, glielo dica lei." A onor del vero ha pure provato a biascicare qualcosa, ma era al livello di "The pen is on the table." Oltretutto 'sti poveri indiani, assieme a parecchie altre persone, avrebbero dovuto prendere un treno della compagnia tedesca per andare a Innsbruck e avevano chiesto al controllore delle alternative in caso avessero perso la coincidenza. Questo si è limitato ad alzare le spalle, dicendo che era un altra compagnia e Trentitalia non ne sapeva niente. Poi ha lasciato precipitosamente il vagone, viste le occhiatacce che tutti gli hanno lanciato. Ma dai, che cavolo di risposta è?
Morale, abbiamo accumulato un'ora di ritardo, perchè, essendoci di mezzo un morto era intervenuta la polizia e aveva bloccato la linea (di fatti i treni da e per Venezia portavano oltre due ore di ritardo ed erano stati soppressi vari regionali). Ora, su uno che decide di togliersi la vita non si scherza, ma temo che costui se ne sia andato inseguito dagli improperi assortiti di diverse centinaia di viaggiatori. Poi ho letto che l'investimento era avvenuto a San Bonifacio, quindi dopo Verona, sulla linea per Venezia (a Verona c'è una biforcazione: a nord la direttrice del Brennero, a est quella per Venezia), quindi i treni del Brennero, teoricamente, non avrebbero dovuto aver problemi, perchè non transitavano dal luogo dell'incidente. Non capisco perchè non si è cercato di far passare almeno quelli (parcheggiando quelli per Venezia su qualche binario di servizio) invece di bloccare completamente tutta la circolazione ferroviaria del nord-est. Ma probabilmente, essendo la mia un'idea dotata di un minimo di buonsenso, non rientra negli standard Trenitalia. Meglio far stare in giro la gente per cinque ore contro le tre della tabella oraria.
Ieri, al ritorno, a Trento c'era la solita fiumana di gente, non solo per i mercatini di Natale, ma anche per la fiera di Santa Lucia. Mi illudevo che, rispetto all'anno scorso, avessero considerato il fatto che si era mossa tanta gente e avessero messo a disposizione, magari, un treno supplementare (c'era davvero una marea di gente a Trento e più della metà è rimasta a terra). Ovviamente no. Io, assieme ad una ventina di persone, ho viaggiato in piedi nel locale tecnico dietro la motrice di coda (un locale dove probabilmente non potevamo neanche stare) e il suo bravo quarto d'ora di ritardo l'ha accumulato, ma per fortuna era in ritardo di cinque minuti anche il treno della coincidenza a Verona, così sono potuta tornare a casa ad un orario decente.
Io vorrei abitare per un po' in un Paese estero (ma non dico in Giappone o negli Stati Uniti, pensavo piuttosto al Gibuti e al Lesotho) e vedere se gli spostamenti con i mezzi pubblici sono sempre un'odissea così come lo sono in Italia. Ma non credo.

PS: Però mi sono sentita davvero figa a parlare in inglese con gli indiani, mi hanno detto pure che sono brava *_*




Contatori visite gratuiti


I pinguini di Madagascar, contrordine!

Contrordine perchè, contrariamente a quanto annunciato in precedenza, dopo la pausa estiva, la seconda stagione è proseguita (a questo punto non so più se faranno la terza, o tireranno in lungo questa). Tra l'altro la Nickelodeon americana deve ancora trasmettere un paio di episodi che hanno già trasmesso in Canada e in Sud America... misteri del palinsesto ^^;

2x52 The return of the revenge of Dr. Blowhole
Episodio specialissimo, lungo ben 45 minuti (i precedenti speciali si erano fermati a 22, cioè il doppio di un episodio normale) per una trama altrettanto speciale che vede il ritorno di Alex il leone!
Skipper si reca in missione solitaria a Shangai, dove viene messo in trappola da Hantz, la pucinella di mare e dal Dr. Blowhole, che gli ruba tutti i ricordi per poter accedere al quartier generale dei pinguini. Il resto della squadra, ignara di tutto, è impegnata a tener lontana dalle zampe di Re Julien l'ennesima invenzione potenzialmente mortale di Kowalski.

2x53 The Hoboken surprise
Altro speciale, stavolta di venti minuti. Dopo aver piazzato un ologramma allo zoo, i pinguini partono per una vacanza, ma finiscono nel terrificante zoo di Hoboken, che ospita alcuni dei loro nemici, tra cui Hantz, Savio e Clemson. Contrariamente a quanto si dice, però, lo zoo è incredibilmente pulito e gli animali estremamente gentili... cosa c'è sotto?
Stupendo omaggio a "Terminator".

2x54 Pets peeved
La famiglia di due pestiferi gemelli ha fatto molte donazioni allo zoo e ai ragazzini viene permesso di potare a casa due animali: i prescelti sono Skipper e Julien. Mentre il primo si rifiuta categoricamente a sottoporsi ai loro giochi, Julien viene incantato da qualche regalo luccicoso.

2x55 Our Man in Grrfurjiclestan
L'agente Buck Rockgut si mette in contatto con i pinguini per comunicare che tra loro c'è un agente dormiente, ipnotizzato dallo Scoiattolo Rosso. I nostri eroi scopriranno chi è, dopo attimi di autentica paranoia!

2x56 Gut instinct
Il nocciolo di un mango fa cadere una simpatica vecchina che porta sempre da mangiare agli animali. Il colpevole sembra essere Julien e tutto lo zoo decide di punirlo. Lo stomaco di Skipper, però, gli suggerisce che il lemure è innocente, contro tutte le apparenze.

2x57 I know why the caged bird goes insane
Kowalski si frattura le zampe proprio alla vigilia di una fiera delle invenzioni che si tiene a Central Park: i suoi compagni la visiteranno per lui. E quando una piovra aliena decide di rubare una delle sue invenzioni, il pinguino dovrà contare sull'aiuto di Marlene.

2x58 Time out
Kowalski inventa un congegno per bloccare il tempo e quando re Julien lo rompe, loro due restano gli unici in grado di muoversi. Tutto sembra andar bene, ma le discutibili abitudine del lemure fanno rimpiangere al pinguino i suoi amici.




Contatori visite gratuiti


Il contatore (aggiornamento)

I casi sono due:
- o io non ho ben capito/non so bene come far funzionare Shiny Stat (ipotesi che resta di gran lunga la più probabile);
- o voi che leggete questo blog cercate me, proprio me (in tal caso grazie! XD).

Questo perchè dai report, risulta che il 100% degli accessi avviene direttamente e non tramite motori o chiavi di ricerca (sempre ammesso, come dicevo, che io abbia letto correttamente la pagina delle statistiche).
Da un lato mi fa piacere, perchè in giro si leggono di quelle chiavi di ricerca che fan perdere fiducia nell'umanità, è bello poter essere fuori almeno da questa follia!




Contatori visite gratuiti


Il contatore

Visto che su diversi blog vedo sempre delle chiavi di ricerca spassose ed improbabili, mi sono detta "Perchè non addentrarsi un altro po' negli abissi della psiche umana?" (tanto dove c'è spazio per 100 pazzi, ce n'è anche per 500) "Vediamo chi e come raggiunge il mio journal."
Sono andata sulle impostazioni di LJ, ho smanacciato un po' a casaccio fino a trovare una finestrella dove ti dice "Toh, qua puoi buttarci dentro del codice html!" e così ho fatto (anche perchè non avrei saputo dove altro cavolo ficcare il codice che mi han dato su Shinystat) e così ora appare un contatore dopo ogni post.... mmh... non sono mica convinta che sia corretto così, ma di meglio non riesco a fare, quindi così resta.




Contatori visite gratuiti